Le 7 caratteristiche del copywriting persuasivo. E la verità sul perché in realtà… non bastano

HomePsicologiaLe 7 caratteristiche del copywriting persuasivo. E la verità sul perché in realtà… non bastano
14 Gennaio 2021

Oh, finalmente ci siamo. Sapevamo che questo giorno sarebbe arrivato. In particolare lo sapeva – e lo sperava – il nostro direttore marketing, a cui tanto piace parlare di comunicazione e persuasione. È infatti giunto il momento di affrontare uno dei temi più caldi e dibattuti del mondo del marketing digitale (ma anche non digitale in fin dei conti): il copywriting persuasivo.

Sì, ultimamente sembriamo particolarmente propensi a trattare argomenti dalla portata vasta e dalla natura controversa, temi su cui sono stati scritti centinaia di libri e che di certo non possono esaurirsi in un articolo sul nostro blog.

“Ma allora, scusate, perché scegliere di scriverci un articolo sul vostro blog?”

Domanda più che legittima. Il primo motivo è: qualcosa sul blog toccherà pure scriverci. Il secondo motivo è: quello del copywriting persuasivo è un tema che interessa molte persone (se stai leggendo lo sai bene, perché interessa anche a te). Il terzo motivo è: a noi di Wezed – chi ci conosce lo sa – interessa fornire delle risposte concrete, delle soluzioni, ma non quelle che normalmente si trovano sul web.

Se quindi ciò che cerchi è una formula miracolosa di comunicazione persuasiva e un elenco delle tecniche di scrittura persuasiva più efficaci… beh, non ti anticipiamo altro, prosegui la lettura.

Tecniche di scrittura persuasiva: una premessa importante

Se hai proseguito fin qui dopo aver letto l’introduzione vuol dire che un po’ nella scrittura persuasiva possiamo dire di cavarcela (momento autocelebrativo: on). Perlomeno ce la caviamo abbastanza da poterti dire con assoluta certezza che un testo persuasivo universalmente efficace… non esiste. Quindi digitare su Google “testo persuasivo esempio”, nah, non è il massimo, o meglio, lascia un po’ il tempo che trova.

Questo perché l’efficacia della persuasione, in ogni sua forma e dimensione – quindi anche quella scritta, ovvero quella del copywriting – è sempre data da una somma di variabili.

“Ah, ecco, ci risiamo: voi di Wezed e la vostra fissa per le variabili. Possibile che tutto dipenda dalle variabili?”

Sì. E la ragione è semplice: il mondo, là fuori, è un posto complesso. Molto, molto complesso. Anche se gli esseri umani rispondono primariamente a istinti tutto sommato semplici, il contesto in cui si muovono, lavorano, vivono, è intricato e la loro esistenza è il risultato di infinite variabili che producono individui differenti con caratteristiche ed esigenze differenti. Ergo, ciò che ha un effetto persuasivo su un gruppo di individui può fare a malapena il solletico ad altri e può rivelarsi ancora più efficace su altri ancora.

Ergo, nuovamente, per darti le risposte concrete e le soluzioni che cerchi, ciò che possiamo fare è illustrarti le caratteristiche basilari e strutturali di un testo potenzialmente persuasivo, trasmettendoti al contempo la consapevolezza che per trasformarlo in un testo davvero persuasivo sarà necessario declinare tali caratteristiche tenendo in considerazione le variabili più rilevanti (contesto, target del messaggio, tipo di messaggio e così via). Può non essere figo come “Ehi, ecco il copy persuasivo che ti farà vendere come mai prima d’ora”. Ma preferiamo dirti la verità e non quello che molti vorrebbero fosse la verità.
Sei d’accordo?

Copywriting persuasivo: 7 caratteristiche essenziali (ops, ne abbiamo spoilerata una)

Okay, stai continuando a leggere quindi sì, sei d’accordo. Bene. Parlavamo di caratteristiche fondamentali del copywriting persuasivo. Naturalmente, qui e ora, per questioni di spazio e soprattutto di attinenza, parleremo soltanto di testi digitali. Che, come puoi ben immaginare, possiedono caratteristiche specifiche, differenti da quelle della scrittura offline. Vediamole una ad una.

Brevità

Nel digital, è la regina di tutte le qualità di un testo efficace. I motivi sono evidenti: in generale (perché è ovvio che discorsi come questo sono validi e sensati solo in linea prettamente generale) il tempo che le persone hanno a disposizione per leggere un testo è poco, e la voglia che hanno di farlo mentre scorrono la home di un social network è ancora meno. Il testo persuasivo dev’essere breve e ad alto impatto. “E se devo scrivere un testo corposo che richiede un certo approfondimento?” Don’t worry. Si può essere brevi anche scrivendo un testo lungo. Questo ci rimanda infatti alla seconda caratteristica…

Essenzialità

Che è storia diversa dalla brevità. Quando non si può essere brevi, occorre essere essenziali. Ciò vuol dire avere la capacità di andare dritti al punto, senza giri di parole. Parlare subito di ciò che interessa al nostro target. Così da arrivare immediatamente alla terza caratteristica…

Visualizzazione

Elemento semplicemente fon-da-men-ta-le (quanto suonano potenti le parole sillabate, eh?). Il copywriting persuasivo è un copywriting che permette a chi legge di visualizzare subito la sua destinazione, il risultato che sei in grado di garantirgli, il modo in cui la sua vita migliorerà grazie a te. Fagli visualizzare tutto questo in maniera veloce, sintetica e accurata. A proposito, la quarta caratteristica è proprio la…

Accuratezza

Okay la brevità, okay l’essenzialità, ma non dimentichiamoci l’accuratezza. Termine con cui vogliamo indicare sia la completezza delle informazioni che forniamo, sia la precisione nella scelta delle parole che utilizziamo per trasmetterle. Dobbiamo mettere il lettore in condizione di recepire il messaggio nel più chiaro dei modi possibili. E per farlo, è opportuno sempre tenere a mente anche la quinta caratteristica…

Semplicità

In tutto e per tutto. Semplicità nella costruzione delle frasi, semplicità nelle espressione utilizzate, semplicità nella formattazione del testo. Ricordi quando abbiamo parlato di fluidità cognitiva? Ecco, il punto è sempre lo stesso: più un contenuto è semplice da decodificare e interpretare, più ci piace e più siamo disposti a fruirne. Vale nel marketing, come nelle tecniche di scrittura persuasiva.

Storytelling

Ah, quanto ci piacciono le storie. Cercavi un elemento persuasivo dall’efficacia praticamente universale? Beh, questo è di certo ciò che gli si avvicina di più. Le storie attirano l’uomo dall’alba dei tempi. L’essere umano è biologicamente predisposto a leggere, ascoltare e farsi ipnotizzare dalle storie. Le neuroscienze hanno dimostrato in più occasioni che quando ascoltiamo o leggiamo una storia, nel nostro cervello si attivano molte delle aree che si attiverebbero se i fatti raccontati li stessimo vivendo in prima persona. Vuoi trasmettere a chi ti legge l’emozione necessaria a convincerlo del tuo valore (o del valore di ciò che offri)? Raccontagli una storia.

Autenticità

Se hai già avuto modo di leggere altri articoli del nostro blog (come quello sulla comunicazione post Covid-19), saprai che quello dell’autenticità è un valore su cui poniamo spesso l’accento. Più che altro perché è la chiave di tutto. Con l’autenticità si vince. Sempre. Incondizionatamente. Si vince e si convince. Comunicare – e scrivere! – in modo autentico, vuol dire persuadere chiunque. L’autenticità si manifesta quando gli obiettivi aziendali (il perché) risultano coerenti con i valori attraverso cui si intende realizzarli (il come) e con il prodotto/servizio finale (il cosa). Simon Sinek docet.

Comunicare e interagire in modo persuasivo sul web: come iniziare?

Possiamo immaginare cosa stai pensando: “Messa così, scrivere un testo persuasivo è una roba impossibile”. Beh, inutile girarci intorno, sì, il copywriting persuasivo non è cosa che si impara dal giorno alla notte. Né leggendo un articolo, né leggendo un libro.

È questione di conoscenza, sì, ma anche di pratica. E più di ogni altra cosa, come ti abbiamo anticipato prima, del modo in cui si riesce a coniugare tutte le caratteristiche che abbiamo elencato con le variabili psicologiche, sociali e strategiche di ogni singolo contesto. Insomma, è un ambito piuttosto serio.

Il nostro consiglio, se stai cercando il modo di comunicare e interagire in maniera efficace con i tuoi potenziali clienti sul web, è di rivolgerti sempre a professionisti in grado di farlo per te. Per esempio, ci viene in mente un’agenzia marketing Roma, che lavora molto bene e che può mettere a tua disposizione una squadra di copywriter preparati e specializzati in tecniche di scrittura persuasiva.

“Ma se mi avete detto finora di essere breve ed essenziale e poi avete finito per scrivere un articolo di diciannove pagine!”

Okay, okay, è vero, ci siamo dilungati. Ma è pur vero che ti abbiamo fatto leggere fin qui.
Una possibilità ce la meritiamo.

© 2021 All rights reserved. Sviluppato da Wezed Srls.