Come sponsorizzare una pagina Facebook e attirare l’attenzione sulla tua azienda

HomeSocialCome sponsorizzare una pagina Facebook e attirare l’attenzione sulla tua azienda
1 Ottobre 2021
come sponsorizzare una pagina facebook

“Nel 2021, se non sei su Facebook non esisti”.

Sembrerebbe un’affermazione piuttosto forte, non è vero? Eppure non si discosta troppo dalla realtà: se la tua azienda non è su Facebook, ti consigliamo di correre ai ripari.

“Ah beh, perfetto: io una pagina Facebook ce l’ho. Sono a posto.”

Hai già una pagina Facebook. Okay, è un inizio. Dobbiamo però rivelarti una cosa: essere su Facebook non basta. La mera presenza non è la soluzione, ma solo il primo passo verso un successo che potrai raggiungere utilizzando gli strumenti che la piattaforma mette a tua disposizione. E organizzando le tue attività con una strategia efficace.

Ti facciamo un esempio: Luca ha un’azienda di calzature e vuole venderle al mercato delle scarpe. Allestisce il suo banchetto e trova spazio all’interno del mercato, in mezzo ad altre migliaia di aziende che vendono calzature proprio come lui. Secondo te, il fatto di essere all’interno della piazza, consentirà automaticamente a Luca di vendere più scarpe di tutti e raggiungere il successo?

Risposta esatta: no. Ora immagina Facebook come fosse un grandissimo mercato in cui ci sono tante aziende che vendono il tuo stesso prodotto oppure offrono servizi uguali ai tuoi. Esserci non può essere abbastanza, perché la concorrenza è altissima.

Per fare davvero la differenza, ovvero per distinguerti in mezzo a tanti altri che propongono beni identici ai tuoi, hai una sola possibilità: la sponsorizzazione di contenuti di qualità.

Se stai ancora leggendo, significa che abbiamo vinto la scommessa (consentici un po’ di entusiasmo). La domanda che ora potrebbe frullarti in testa è: cosa si intende per contenuti di qualità? Anche in questo caso la risposta è molto semplice: contenuti utili e interessanti per i tuoi utenti.

Ma andiamo con ordine: prima di capire come sponsorizzare una pagina Facebook attraverso le ads e quali sono gli strumenti necessari per la promozione della tua azienda, è necessario concentrarsi sull’aumento della tua brand awareness, ovvero della notorietà della tua azienda o del tuo marchio.

“Content is King”: l’importanza del piano editoriale per sponsorizzare la tua pagina aziendale su Facebook

Sponsorizzare una pagina Facebook prevede lo svolgimento di un percorso fatto di tappe imprescindibili. Se la tua azienda non è su Facebook, la prima cosa da fare sarà creare la tua pagina aziendale e renderla attraente per gli utenti. Gli elementi necessari in fase iniziale sono: l’immagine del profilo, l’immagine di copertina e una breve (ma accattivante ed esaustiva) descrizione della tua impresa.

Una volta creata la tua pagina, il passo successivo sarà quello di costruire la tua fanbase, cioè la community che si muoverà e crescerà intorno al tuo brand. Per farlo, hai bisogno di ideare contenuti di qualità attraverso la stesura di un piano editoriale ben strutturato e programmato. Si tratta di un passaggio davvero essenziale, poiché ti consente non solo di attrarre gli utenti, ma di coinvolgerli: le persone trascorrono in media 40 minuti al giorno su Facebook e lo fanno principalmente per intrattenersi. Come detto nel titolo di questo paragrafo (o meglio, come citato, perché il primo a dirlo fu Bill Gates), “Content is King”: il contenuto è il re del web. Quindi, è importante dedicare attenzione alla linea editoriale per creare post coinvolgenti e in linea con i valori dell’azienda: queste sono le caratteristiche fondamentali per realizzare post vincenti su Facebook.

L’obiettivo principale delle persone che vanno su Facebook non è quello di acquistare un bene o un servizio ma è quello di divertirsi. Ciò non significa che su Facebook non sia possibile vendere, ma che per promuovere con successo i tuoi prodotti sulla piattaforma dovrai seguire un percorso ben delineato e dare alle persone ciò che si aspettano.

In questo momento ci torna utile il concetto di funnel: questo termine (un po’ datato a dire il vero, ma in questo caso funzionale ad illustrare il concetto) indica una struttura a imbuto che rappresenta il percorso di trasformazione dell’utente in cliente. Immagina che questo imbuto sia diviso in tre parti: la superiore rappresenta il livello della notorietà del tuo brand, quindi la fase in cui le persone prendono coscienza dei beni e/o dei servizi che offri e iniziano a conoscere la tua azienda e il tuo brand. È proprio in questa prima fase che si rivela fondamentale un piano editoriale professionale. Il secondo livello rappresenta, invece, la considerazione: a questo punto, gli utenti hanno conosciuto la tua azienda e sanno cosa offre. Ora iniziano a considerare l’idea di acquistare i tuoi beni e/o servizi. È qui che possiamo iniziare a sponsorizzare la nostra pagina facebook per arrivare al terzo e ultimo livello: la conversione, ovvero il momento in cui l’utente acquista i prodotti o i servizi che proponi.

Come creare un’inserzione su Facebook partendo da zero

La tua pagina Facebook è online e propone contenuti di qualità seguendo una linea editoriale ben precisa? Perfetto, ora possiamo iniziare a parlare di inserzioni su Facebook o Facebook Ads.  Le inserzioni su Facebook sono annunci per i quali le aziende pagano affinché possano raggiungere la loro audience, ossia il pubblico che reputano più importante per loro. La loro creazione e gestione avviene attraverso uno strumento che Facebook mette gratuitamente a disposizione degli inserzionisti, il Business Manager.

All’interno del Business Manager avrai la possibilità di creare la tua inserzione, stabilendo l’obiettivo della tua campagna, definendo il tuo pubblico (per sesso, per fascia di età, per interessi, per luogo di residenza) e fissando un budget giornaliero o totale.

Vediamo già i punti interrogativi rossi spuntare a qualche centimetro dalla tua testa: come funzionano le Facebook Ads? Parti dal presupposto che le inserzioni di Facebook si basano su un meccanismo di asta. Ti ricordi quando, all’inizio dell’articolo, abbiamo paragonato Facebook ad un grande mercato dove la concorrenza è altissima? È proprio di questo che stiamo parlando: sono moltissime le aziende che propongono inserzioni su Facebook ma quest’ultimo sa bene che le persone non frequentano i social per essere bombardati di annunci pubblicitari. Di conseguenza, Facebook non può mostrare al singolo utente tutti gli annunci pubblicitari indirizzati all’audience di cui fa parte perché questo vorrebbe dire far fuggire gli utenti a gambe levate.  È quindi Facebook a decidere quali annunci mostrare, soprattutto sulla base dell’interesse che l’utente può avere verso il prodotto o servizio che proponi.

Ora non ti manderemo su Google a cercare “sponsorizzare pagina Facebook costo”, perché sappiamo che naturalmente sei qui anche per questo. Il costo per promuovere la tua azienda su Facebook è variabile ed è legato ad alcuni fattori.  Ad esempio, esso dipende dalla tua audience: se il pubblico che vuoi raggiungere è molto ricercato, il costo per intercettarlo sarà sicuramente più alto rispetto a quello di un’audience generica, perché si richiederanno diversi livelli di scrematura attraverso il retargeting. Se ti muovi all’interno di un’area geografica limitata, la tua audience è probabilmente più ristretta e quindi il costo per intercettarla potrebbe essere più basso. Molto dipende anche dal tuo obiettivo di marketing, dai tuoi competitor, dal periodo in cui decidi di sponsorizzare la tua pagina Facebook e dai posizionamenti che scegli per la tua inserzione.

Trova la tua agenzia di marketing a Roma e fai crescere la tua azienda

Ora dovresti avere un quadro abbastanza chiaro per quel che riguarda la sponsorizzazione di una pagina Facebook. È quindi giunto il momento di sottolineare qualcosa di cui ancora non abbiamo parlato. Durante il nostro articolo abbiamo messo l’accento sulle tappe essenziali da rispettare per arrivare a promuovere la tua pagina su Facebook attraverso le inserzioni. Dietro a tutte quelle fasi ci sono tante, diverse professionalità: project manager, copywriter, grafici, Facebook specialist e chi più ne ha, più ne metta.

A ognuno di loro è affidata una parte del lavoro che farà raggiungere alla tua azienda gli obiettivi che desideri. Ed è grazie alla singole e specifiche competenze di ogni figura che la tua azienda riuscirà a spiccare in mezzo alla sconfinata concorrenza che esiste su Facebook.

Ecco perché, se davvero vuoi che la tua impresa si guadagni uno spazio solido e produttivo all’interno di Facebook, dovrai affidarti a professionisti che lavorino in team al tuo progetto.

Di agenzie di marketing a Roma ce ne sono tante; come Wezed ce ne sono poche (e ti assicuriamo che solitamente per i nostri clienti riusciamo a creare slogan migliori di questo, ma mentre scrivevamo si è fatta ora di pranzo e dobbiamo concludere l’articolo in fretta).

© 2021 All rights reserved. Sviluppato da Wezed Srls.

SE NON HAI TEMPO DI LEGGERE ORA,
LEGGI CON COMODO APPENA PUOI

Per ricevere settimanalmente i nostri articoli, puoi iscriverti
alla newsletter di Wezed. Nelle mail inseriremo un'anteprima
dei contenuti, per farti capire subito se l'argomento sia
o meno di tuo interesse.

E nel caso te lo stia chiedendo:
sì, ti invieremo solo articoli informativi e nient'altro.

Per entrare a far parte della community,
compila al volo questo form









Edit Form